Meglio il frullatore ad immersione o uno tradizionale?

frullatoreimmIn commercio ci sono diversi tipi di frullatore, la nostra attenzione si posa sul frullatore ad immersione e quello tradizionale, entrambi ottimi prodotti in grado di offrire un grande aiuto in cucina.

A volte bisogna scegliere tra l’uno e l’altro e valutare bene i vantaggi può aiutare a fare la scelta migliore che più corrisponde alle propri esigenze.

I due tipi di frullatori hanno delle differenze sostanziali, ma un confronto diretto è un po’ difficile, perché sostanzialmente con entrambi è possibile fare varie cose in cucina; il frullatore ad immersione può essere economico e avere funzionalità base oppure essere accessoriato come il

kenwood triblade hdp408wh e permette di avere a disposizione più strumenti per lavorare il cibo.

Sicuramente il frullatore ad immersione è più comodo perché può essere spostato facilmente, essendo leggero e maneggevole, si può lavorare il cibo dove si desidera e in qualsiasi tipo di contenitore, dalla pentola al bicchiere o all’interno delle brocche.

Il frullatore tradizionale, invece, deve stare sul ripiano, non può essere spostato, bisogna avvicinarsi all’apparecchio per lavorare il cibo e spesso il peso è abbastanza notevole, anche per via della brocca, soprattutto se è di vetro, sicuramente più semplice da lavare ma decisamente più pesante di una brocca di plastica.

Esistono anche i frullatori ad immersione senza fili che sono ancora più versatili, perché permettono maggiore libertà di movimento. Per quanto riguarda il discorso legato al motore e alla potenza, i frullatori tradizionali forse sono migliori: un frullatore tradizionale da 600 W sarà sempre superiore ad uno normale ad immersione, anche se quest’ultimo è più versatile.

In commercio sono presenti anche dei frullatori ad immersione in grado di sostituire i robot da cucina, perché vengono venduti grazie a una serie di accessori che sono in grado di fare tante cose, anche se magari non servono proprio tutti.

Quindi per fare una scelta si deve pensare alla finalità dell’acquisto, sicuramente un frullatore tradizionale ha una potenza maggiore, però non può essere spostato dove si preferisce e obbliga necessariamente a introdurre all’interno tutti gli ingredienti da lavorare, mentre un frullatore ad immersione è più leggero e maneggevole, si può spostare dove si desidera e lavorare il cibo in qualsiasi contenitore, anche nella pentola stessa.

Certo, un po’ si perde nella potenza, ma il frullatore ad immersione è ideato per lavorare perfettamente una vasta quantità di ingredienti nel migliore dei modi per un risultato sempre ottimale.

Potrebbero interessarti anche...